Manuale d'istruzioni - Pizzicato 3.6 IT250 - Revisione del 14/11/2012

Base

Principiante

Professional

Notazione

Composizione base

Composizione Pro

Percussioni

Chitarra

Coro

Tastiera

Solista

Back to the Pizzicato main site

Inserimento delle note con la tastiera musicale

Subjects covered:

Guardare anche il seguente video:


La finestra tastiera [Base] [Principiante] [Professional] [Notazione] [Composizione Base] [Composizione Pro] [Percussioni] [Chitarra] [Coro] [Tastiera] [Solista]

In questa lezione apprenderemo l'uso della tastiera MIDI e della tastiera del computer. E' un modo veloce e preciso per inserire le note.

Pizzicato vi consente di inserire note con una tastiera Midi connessa al computer. Se avete una scheda audio ma non una tastiera Midi, Pizzicato possiede una tastera disegnata in una finestra, i cui tasti vengono attivati dal mouse o da specifici tasti di scelta rapida dalla tastiera del computer.

Se siete un chitarrista, potete usare la finestra Tastiera di chitarra (menu Finestre) esattamente come la tastiera pianoforte spiegata in questa lezione.

Può essere spostata sullo schermo. Potete cambiarne le dimensioni trascinando i bordi con il mouse. Quando chiudete tale finestra con il pulsante di chiusura, le dimensioni e la posizione sono memorizzate e quando l'aprite di nuovo avrà tali dimensioni e posizione.

Potete scivolare con il muose sulla tastiera tenendo premuto il pulsante del mouse. Verranno suonate le note sulle quali scivolate.

Quando aprite un documento e chiedete a Pizzicato di eseguirlo, la finestra della tastiera mostrerà in ciascun momento le note eseguite nella partitura. Potremo utilizzare questa caratteristica a fini didattici.

Le due file di tasti collocate sopra la barra spaziatrice della tastiera del computer sono usate come tasti di scelta rapida per attivare le note della finestra tastiera. Vi mostrimo qui sotto una tabella che mostra le corrispondenze. I tasti bianchi sono rappresentati dalla prima fila di tasti, tra i due tasti SHIFT. I tasti neri sono rappresentati dalla seconda linea di tasti, ove presenti nella tastiera musicale:

E' importante la posizione dei tasti sulla tastiera del computer. In base al paese, la vostra tastiera potrebbe essere differente. Alcuni tasti sono usati contemporaneamente come tasti di scelta rapida per la tastiera musicale e per gli strumenti della palette. E' questo il caso, per esempio, della lettera 'c' minuscola. Essa attiva il tasto FA e cambia la chiave sul rigo musicale. Si deve quindi trovare un modo per differenziare l'uso di questi tasti con doppia funzione. La regola di base è la seguente:

Quando il cursore del mouse è posizionato all'interno della finestra tastiera, tutti i tasti di scelta rapida vengono utilizzati da essa.

Nel caso quindi di un doppio tasto di scelta rapida, potete scegliere tra la tastiera e lo strumento della palette posizionando il mouse all'interno della finestra tastiera o al di fuori di essa.

Provate ora questi tasti di scelta rapida per capire l'equivalenza tra le due tastiere. A seconda del costruttore della tastiera, potete premere simultaneamente diversi tasti. Ogni volta che viene attivato un tasto questo è indicato dal quadratino colorato

Se premete simultaneamente il tasto SHIFT, tutte le note saranno eseguite un ottava sopra, consentendovi di coprire circa due ottave e mezza con i tasti di scelta rapida.

La lista collocata sulla destra della parola Ottava vi consente di determinare l'altezza del primo DO. La prima lista vi consente di scegliere un'altra nota al posto del do, come prima nota. Se la cambiate questo non influirà sull'aspetto grafico della tastiera, ma la tastiera sarà trasportata, in quanto il primo tasto (normalmente DO) corrisponderà a un'altra nota.

Selezionando l'opzione Larghezza fissa dei tasti, i tasti avranno la larghezza indicata dalla casella di testo successiva. Se non è selezionato la larghezza dei tasti sarà adattata alle dimensioni della finestra, così da apparire secondo le dimensioni usuali di una tastiera musicale.

Con la lista successiva potete selezionare il tipo di tastiera. Nei diversi paesi i tasti sono disposti in modo diverso, così i tasti di scelta rapida (shortcut) sono diversi. Se gli shortcut non funzionano come indicato sopra, cambiate la selezione in questa lista. Le ultime due voci di questa lista vi consentono di creare configurazioni personalizzate. Potete programmarle voi stessi. Se la vostra tastiera non corrisponde esattamente alla sequenza di tasti o se volete assegnare altri shortcut alle note, ecco la procedura per programmare i vostri shortcut:

Come introdurre note con la tastiera? [Base] [Principiante] [Professional] [Notazione] [Composizione Base] [Composizione Pro] [Percussioni] [Chitarra] [Coro] [Tastiera] [Solista]

E' grazie al cursore Midi che sarete in grado di combinare direttamente gli shortcut con le note eseguite sulla tastiera musicale.

Durante la presente lezione considereremo che la tastiera musicale sia un tastiera musicale reale, connessa tramite cavo MIDI al vostro computer. Quasi tutto quanto segue è applicabile all'uso della finestra tastiera e i suoi shortcut.

Nella Palette principale, selezionate lo strumento . Si tratta dello strumento cursore Midi. Appena selezionato un cursore inizia a lampeggiare sulla prima misura, all'inizio della partitura:

Esso indica la posizione dove saranno inserite note e pause. Lo shortcut da tastiera per questo strumento è la 'r' minuscola. E' uno dei rari strumenti non esclusivi, cioè può rimanere selezionato mentre ne selezionate un'altro. Per disabilitare il cursore Midi, potete usare lo stesso shortcut 'r' o cliccare di nuovo sull'icona.

Quando usate lo shortcut Esc per selezionare il cursore (la freccia ), il cursore Midi viene automaticamente disabilitato.

Siate sicuri che la giustificazione automatica sia attiva (con Pizzicato Base lo è sempre). E' essenziale per un uso completo del cursore Midi. Essendo note e pause inserite senza il mouse, è necessario che Pizzicato le disponga correttamente giustificate perché la misura abbia un aspetto elegante. Potete anche modificare la selezione nella lista delle voci ritmiche per introdurre diverse voci.

Esistono due modi per inserire note nella partitura. Vediamo prima il più completo.

Per questo metodo deve essere selezionato lo strumento cursore (freccia), insieme al cursore Midi.

Il principio è quello di usare la tastiera Midi per inserire le note e il tastierino numerico della tastiera del computer per selezionare i valori di durata. Ricordate gli shortcut per i valori ritmici, '3' per i quarti, '4' per gli ottavi, ecc. Il cursore Midi usa gli stessi shortcut.

Se non eseguite il DO appropriato sulla tastiera, potrebbe apparire il DO all'ottava sopra o sotto. Per l'esempio non è importante. Se usate la finestra-tastiera, dovete premere il tasto usando lo shortcut. Cliccando con il mouse sulla finestra-tastiera non funzionerà.

Il principio è molto semplice. Eseguite e tenete premute le note sulla tastiera e digitate i valori ritmici sul tastierino numerico. Non avete bisogno del mouse. Una mano è posta sulla tastiera musicale e l'altra sul tastierino numerico. Il cursore Midi avanza automaticamente.

Potete in questo modo correggere la disposizione dei gambi man mano che inserite le note, utilizzando lo shortcut 'i' per l'inversione dei gambi.

E' essenziale una precisazione se utilizzate la tastiera-finestra, perché il punto e la virgola sono anche shortcut per attivare tasti in quella finestra. Viene applicata la seguente regola per indicare l'uso del punto, della virgola, dei segni '/' e '=', usati più in basso. Se il cursore del mouse si trova dentro la finestra-tastiera e questa so trova sopra la finestra della partitura, il segno verrà usato per attivare il tasto della tastiera-musicale. Se no, verrà usato come shortcut per la partitura.

Questo vi consente di modificare la disposizione delle traversine.

Potete utilizzare lo shortcut '9' per cambiare una note con il suo enarmonico. Questo risulta utile quando Pizzicato scrive, ad esempiio, un FA# mentre voi volete un SOLb.

C' è un altro modo per usare il cursore Midi. Selezionate un valore ritmico sulla palette "note e pause" utilizzando il mouse, ad esempio, il valore di 1/8 (o usate lo shortcut, accertandovi che il cursore Midi non sia ancora selezionato, altrimenti inserirete una pausa sulla partitura), quindi selezionate il cursore Midi. Posizionatelo all'inizio della misura successiva.

Da qui in poi tutte le note che eseguirete sulla tastiera musicale saranno inserite nella partitura. Eseguite in successione le note dal DO al DO successivo ed otterrete il seguente risultato:

Avendo selezionato il valore di 1/8, tutte le note sono ottavi. Da ora usando uno shortcut da 0 a 8, cambierete il valore ritmico selezionato. Selezionate il valore di 1/4 ed eseguite qualche nota sulla tastiera musicale. Esse verranno scritte come note da 1/4.

You can add a rest if you press a key of the music keyboard while holding down the SHIFT key of the computer keyboard.

Questo secondo metodo si distingue dal primo per la scelta dei valori ritmici e la scelta delle note. Inizialmente viene selezionato il valore ritmico, quindi introducete le note con la tastiera, una alla volta o come accordi. Questo metodo è più adatto per partiture contenenti molte note in successione con gli stessi valori ritmici. Potete naturalmente usare gli shortcut 'i', '/', '=', così come il punto o la virgola, come per il primo metodo. I modi per spostare il cursore sono i medesimi, così pure l'utilizzo del tasto di cancellazione.

Da notare che se il cursore Midi è attivo e visibile sullo schermo, questo determini la posizione dalla quale inizia l'esecuzione quando usate la barra spaziatrice per ascoltare la partitura.


Back to the Pizzicato main site

Base

Principiante

Professional

Notazione

Composizione base

Composizione Pro

Percussioni

Chitarra

Coro

Tastiera

Solista