Manuale d'istruzioni - Pizzicato 3.6 IT325 - Revisione del 14/11/2012

Professional

Notazione

Composizione base

Composizione Pro

Percussioni

Chitarra

Tastiera

Solista

Back to the Pizzicato main site

Traversine su due righi e note di abbellimento

Subjects covered:

Guardare anche il seguente video:


Traversine su due righi [Professional] [Notazione] [Tastiera]

Quando scrivete partiture per pianoforte è comune l'utilizzo di due righi (chiave di violino e di basso). Tecnicamente questo vuol dire che la stessa voce ritmica può essere scritta su due righi diversi. Eccone un esempio:

In queste misure, l'utilizzo di due righi con diverse chiavi, facilita la lettura delle note. Le note basse non sarebbero state facilmente leggibili in chiave di violino. Ma queste misure contengono una sola voce ritmica, nel senso in cui Pizzicato definisce tale espressione.

Il principio da comprendere, per scrivere questo tipo di misure con Pizzicato, è che le note devono appartenere sempre ad uno dei due righi. Qui abbiamo scelto il rigo superiore, ma avremmo potuto scegliere quello inferiore. E' sempre meglio scegliere quello con il mumero maggiore di note.

Una volta che la nota è scritta su un rigo, è semplice trascinarla nell'altro, ma tale spostamento è solo grafico: la nota continua ad appartenere al suo rigo originale. Questo implica che la giustificazione della voce ritmica rimane legata al contenuto della misura originale. Vediamo come scrivere queste due misure.

Ricordate di collegare con traversina il 16mo alle altre quattro, potete usare il tasto CTRL quando la scrivete.

Questo principio può essere applicato in modo simile per spostare le note sul rigo superiore. Il tasto SHIFT usato mentre si sposta una nota, forza quest'ultima a superare il limite dei due righi, disegnandola nell'altro rigo mentre essa appartiene ancora al primo.

E' un attributo della nota stessa essere disegnata sul rigo originale, su quello superiore o su quello inferiore. Potete direttamente modificare tale attributo facendo click-destro su una nota. Sul menu di contesto che appare selezionate la voce Modifica esecuzione nota..., che apre la seguente finestra di dialogo:

Il riquadro in basso, titolato Scrivi la nota su, permette di modificare tale attributo. Per una spiegazione degli altri elementi di questa finestra di dialogo, vedere la lezione menu di contesto di una nota

Da notare che non è necessario collegare una nota con traversina prima di trascinarla su un altro rigo. Comunque, se non collegate la nota, siate certi di quello che state facendo perché trascinando una semiminima o una minima su un'altro rigo, nulla mostra la sua originale appartenenza al rigo originale. Tale nota non dovrebbe essere confusa con le note dell'altro rigo, altrimenti il comportamento ritmico delle voci potrebbe apparire illogico.

Note di abbellimento [Professional] [Notazione] [Composizione Base] [Composizione Pro] [Percussioni] [Chitarra] [Tastiera] [Solista]

Lo strumento che ora analizzeremo è specifico per scrivere e gestire gli abbellimenti. Sin dalla prima versione di Pizzicato, la palette dei simboli contiene alcuni semplici abbellimenti di base, ma la loro gestione è complessa e non sono gestiti gli abbellimenti multipli. Per migliorare tale situazione, Pizzicato 3 introduce un attributo addizionale alla nota: essere nota normale o di abbellimento.

Il fatto che una nota può essere considerata di abbellimento comporta due cose: Primo, la sua durata non dovrebbe essere presa in considerazione nel conteggio dei tempi della misura. In altre parole se aggiungete 4 semiminime i una misura da 4/4, deve essere possibile introdurre una nota di abbellimento di 1/8 su ciascuna delle semiminime. Il valore di queste 4 crome non deve essere preso in considerazione, altrimenti avremmo nella misura 6 tempi in totale (4 semiminime + 4 crome). Secondo punto, la nota di abbellimento deve essere di formato ridotto e giustificata (allinata) con la nota principale cui appartiene ed essere eseguita come abbellimento. Pizzicato 3 è in grado di gestire tutto questo. Vediamo come inserire e modificare gli abbellimenti.

Il riquadro titolato Note di abbellimento vi permette di modificare i dettagli della nota:

Per scrivere altri tipi di abbellimenti (con più di 4 note), potete prima scrivere tutte le note di abbellimento come note normali (disattivando la giustificazione automatica) e quindi aprire la finestra di dialogo di sopra per queste note selezionando Note di abbellimento e validando con OK. Unitele poi con le traversine e sistematele come necessario, ponendo la nota principale dopo di esse; reinserite la giustificazione automatica e cliccate su una nota per forzare la giustificazione della misura.

Notate che potete creare una nota ridotta tramite lo strumento testa delle note, ma questo non le rende note di abbellimento, con le caratteristiche sopra illustrate.


Back to the Pizzicato main site

Professional

Notazione

Composizione base

Composizione Pro

Percussioni

Chitarra

Tastiera

Solista